ISTITUTO D'ISTRUZIONE SUPERIORE MATTEI
Incontro con Giuseppe "Pippo" Fanzola

Il giorno 20 febbraio 2019, in aula magna Conni, le classi del triennio dei licei Scientifico e delle Scienze Umane con alcune classi di altri indirizzi, hanno incontrato il signor Giuseppe Fanzola, detto Pippo. Questo simpatico e brillante novantaseienne, sopravvissuto al campo di lavoro di Dachau, era accompagnato dal presidente della sezione ANPI di Monticelli d’Ongina, signor Mario Miti. Durante l’incontro Pippo ha riportato la sua testimonianza come IMI: internato militare italiano.

Con il termine IMI s’intendono i soldati italiani deportati nei campi di lavoro forzato tedeschi dopo l’armistizio dell’8 settembre 1943, a seguito dell’arresto di Mussolini e al conseguente sbandamento delle truppe italiane.

Davanti a una platea silenziosa e attenta, Pippo ha raccontato la sua esperienza con la delicatezza propria di chi ha vissuto le brutture della guerra e per ciò stesso non vuole turbare la sensibilità di chi l’ascolta, ma nel contempo è consapevole dell’importanza del ricordo. Da qualche anno Pippo, affettuosamente supportato dalla guida di Mario Miti, si dedica alla divulgazione della sua vita da internato presso le scuole della provincia con l’intento di far capire ai ragazzi che “in guerra non ci sono vincitori, né vinti: si perde tutti”.

Visto il successo dell’iniziativa, il nostro prezioso ospite tornerà a trovarci l’8 marzo per raccontare la sua storia ai ragazzi del biennio dei licei e alle classi quinte degli Istituti Tecnico Tecnologico ed Economico.


Pubblicata il 01 marzo 2019

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.