Sabato 20 gennaio gli studenti degli Istituti Tecnici del Mattei hanno assistito a un incontro molto particolare presentato dalla Preside, dal Sindaco, dalla prof Toma , che ha organizzato la conferenza, accompagnati dalle loro proff di Storia ( Frati, Beretta e Bignardi )  . Grazie a Roberto Colla, nei panni di Napoleone, William Ballotta, ufficiale ingegnere geografo, Ferdinando Gherardi, ufficiale di Stato maggiore e Paolo Ferrari, generale di brigata, i ragazzi dell’Istituto Tecnico Industriale e dell’Istituto Tecnico Commerciale , hanno potuto ammirare importanti cimeli e hanno ascoltato storie molto interessanti che riguardano la zona di Piacenza e dell’Emilia durante l’epoca napoleonica.

Tutti conoscono la storia di Napoleone che ha cambiato il mondo, ma non tutti sono a conoscenza di quello che è avvenuto nella nostra regione grazie a lui in quel periodo.

Il periodo napoleonico è stato molto importante per la Francia e l’Italia : ha fatto nascere il Codice civile, gli ideali del nostro paese, le camere di commercio e, in generale, il mondo moderno. Anche le cartine geografiche sono cambiate, infatti, gli ingegneri geografi, hanno iniziato a pensare in termini tridimensionali e a fare cartine molto precise.

Alla fine dell’incontro, dopo aver mostrato documenti e strumenti napoleonici originali, questi bravissimi reenactors ( rievocatori)  hanno giustamente fatto osservare agli studenti che è molto importante conoscere la storia per capire ciò che si è adesso. Molta gente è morta per i propri ideali di giustizia e libertà e uno dei doveri di tutti è quello di conservare la memoria del percorso che ha fatto il nostro paese durante i secoli. 

(In allegato alla pagina il resoconto completo)

Pubblicata il 28 gennaio 2018

Condividi